Italian Albanian Czech Dutch English French German Japanese Romanian Spanish Swedish

NewsLetters accoppiamenti

Inserisci qui il tuo nome e mail, sarai tra i primi ad essere informato su nuove cucciolate ed accoppiamenti!!
Questa newsletters non prevede in alcun modo pubblicità esterna al nostro sito web.

Facebook FanPage

SFbBox by psd to wordpress

sound by Jbgmusic

Contatore Visite

NEWS DEL SITO
ALCUNE REGOLE CHE MI SONO DATO NEL MOMENTO IN CUI  DECISI   DI ALLEVARE IL MIO MASTINO 

Ho iniziato a selezionare ricercando la  testa perfetta ( per forma di cranio e disposizione e disegno della ruga ) perchè, come in ogni razza , gran parte  della tipicità sta proprio li, ed è da questa che  si deve  capire  immediatamente di che razza parliamo quando guardiamo un cane, anche semplicemente da una foto .

Poi cerco sempre di mettere in atto anche i consigli di allevatori piu anziani ed esperti di me perche , nessuno di noi è portatore della verita' assoluta e tutti possiamo avere delle intuizioni utili ,sopratutto nella scelta di stalloni per una femmina perche,  non si deve accoppiare per amicizia o per distanza , ma solo ricercando il meglio, possiamo aspirare al meglio ,anche se, questa scelta ci obbliga a spese maggiori o lunghi spostamenti ; tutto questo è complementare  alla ricerca continua e spasmodica della preservazione del carattere tipico e inconfondible della razza .

Inoltre, mi prefiggo sempre  l'obiettivo di avere cani equilibrati e bilanciati anche fisicamente   perche, secondo me un corpo atletico e rispettoso della funzione per cui la razza è stata tramandata ,necessariamente è espressione di equilibrio, visto che la natura quasi mai per mano sua seleziona aspetti  e caratteristiche inutili per uno scopo, ne consegue un cane armonico ,elegante , ben proporzionato e gradevole alla vista  nel suo essere rappresentante della razza da noi scelta .

Nel momento in cui decido un accoppiamento , penso sempre che i miei cani debbano o comunque probabilmente andranno a vivere in una famiglia composta da persone e bambini con le loro esigenze e il loro modo di essere e di fare , quindi non uso mai in riproduzione i miei cani ,senza averne prima testato il carattere , sia come compagno di vita che  di giochi ,ma anche come  guardiano e difensore.

Solo quando sono sicuro dell'equilibrio psicologico ,metto il cane in riproduzione, sempre ricordando a me stesso che comunque il carattere deve essere conservato , ma non deve mai prevaricare i bisogni di chi ospita il soggetto

Altra cosa che mi obbligo  di non dimenticare mai , è la loro gestione e socializzazione, cercando di dedicargli il maggior tempo possibile , curando sempre l'aspetto dell'attitudine ad essere toccati e toelettati ,in virtu' del fatto che , anche cosi, si puo capire il loro grado di equilibrio e  forgiarne il  carattere futuro ,cercando di evitare alcuni  atteggiamenti pericolosi  causati  dall'errato modus operandi  che hanno alcuni  proprietari , i quali non considerano  il cane  per un tempo maggiore di quella che è la passeggiata quotidiana ,  mentre il cane va reso cosciente del fatto che il nostro avvicinarci a lui ,e il nostro tocco su di lui ,sono solo momenti di affetto e parte del linguaggio corporeo che tutte le razze animali sulla terra usano per comunicare  anche pacificamente , perche noi anche se con molto uso della ragione ,siamo pur sempre animali  .

Tutto questo mio modo di fare è volto unicamente alla realizzazione del  sogno nel quale  ogni mio mastino possa essere un fedele  e rispettoso compagno di vita per i suoi proprietari oltre che un riproduttore sano ed equilibrato

 

Fabrizio D'Arcangeli